Termini per l’impugnazione del licenziamento del dirigente

Premessa Il fine ultimo del presente approfondimento è rispondere al seguente quesito: si applica anche ai dirigenti il termine di 60 giorni per l’impugnazione del licenziamento? Con la sentenza n. 148/2020, confermata successivamente dalla n. 395/2020, la Cassazione si è pronunciata sul predetto quesito ed in particolare sull’applicazione dell’art. 32, co. 2 L. 183/2010 alle [...]

By |2020-09-21T15:30:41+00:00Settembre 21st, 2020|licenziamento dirigenti|0 Comments

Il patto di stabilità o clausola di durata minima garantita

Introduzione Nei contratti di lavoro con i dirigenti è molto frequente l’inserimento della cd. clausola di durata minima garantita, che non richiede necessariamente la forma scritta, per mezzo della quale le parti rinunciano a recedere dal contratto per un determinato periodo di tempo. Quando tale l’accordo interviene successivamente alla stipula del contratto e, dunque, nel [...]

By |2018-09-28T09:59:19+00:00Settembre 26th, 2018|patto di stabilità|0 Comments

Il licenziamento del dirigente per ragioni oggettive

Premessa Ai sensi dell’art. 2118 c.c. sia il dirigente, sia il datore di lavoro, possono recedere dal contratto di lavoro a tempo indeterminato nel rispetto di un preavviso (per un approfondimento: “L’indennità di preavviso in favore dei dirigenti”). La formulazione dell’art. 2118 c.c. risulta piuttosto generica e, pertanto, deve essere integrata con l’art.1 della L. [...]

By |2018-09-19T13:37:39+00:00Settembre 19th, 2018|licenziamento|0 Comments

L’indennità di preavviso in favore dei dirigenti

L’indennità di preavviso in favore dei dirigenti Anche con riferimento ai dirigenti, il preavviso, ai sensi dell’art. 2118 cod. civ.[1], consiste in un arco temporale che decorre dal momento in cui il lavoratore, o il datore di lavoro, dichiara di voler recedere dal contratto di lavoro a tempo indeterminato e termina con il giorno [...]

By |2018-04-12T10:57:58+00:00Dicembre 13th, 2017|Indennità|0 Comments

Il licenziamento disciplinare del dirigente

Il licenziamento disciplinare del dirigente Il licenziamento è l’istituto giuridico mediante il quale il datore di lavoro mette fine al rapporto di lavoro; nello specifico, è l’atto tramite il quale il datore recede in modo unilaterale dal contratto stipulato con un lavoratore dipendente. Il licenziamento dei dirigenti prevede però una disciplina diversificata rispetto a quella [...]

By |2018-01-26T15:55:38+00:00Dicembre 13th, 2017|licenziamento|0 Comments

La libera recedibilità nel rapporto di lavoro con il dirigente

La libera recedibilità nel rapporto di lavoro con il dirigente Trascorsi ben venticinque anni dall’ultima pronuncia della Corte Costituzionale (Corte Cost. 19 ottobre 1992, n. 309), che giustificò la possibilità di licenziamento ad nutum per i dirigenti, poco o nulla nell’impianto normativo è cambiato. In quella occasione, la Consulta ritenne coerente l’esclusione dei dirigenti dai [...]

By |2018-01-26T15:48:49+00:00Dicembre 13th, 2017|recedibilità|0 Comments

Il patto di non concorrenza con il dirigente

Il patto di non concorrenza con il dirigente. In Italia, negli ultimi anni, si sta consolidando sempre di più la prassi contrattuale avente ad oggetto la sottoscrizione di patti di non concorrenza con manager ed amministratori delegati delle grandi multinazionali[1]. Questa tipologia di accordi è disciplinata dal codice civile all’art. 2125[2], il quale prevede determinati [...]

By |2018-01-26T15:34:53+00:00Dicembre 13th, 2017|concorrenza|0 Comments

Licenziamento del dirigente ed art. 18

Licenziamento del dirigente ed art. 18 Premessa Il principio della libera recedibilità, nel rapporto fra datore di lavoro e dirigente, subisce un importante deroga in tutti i casi di licenziamento nullo, cristallizzati dal legislatore al co. 1 dell’art. 18 L. 300/1970 (come modificato con legge 28 giugno 2012, n. 92)[1]. La disposizione riguarda i casi [...]

By |2018-01-26T15:12:06+00:00Dicembre 13th, 2017|art 18, licenziamento|0 Comments